Home / Piloti / Kimi Raikkonen / Kimi Raikkonen: «Risolveremo i nostri problemi, ma serve tempo»

Kimi Raikkonen: «Risolveremo i nostri problemi, ma serve tempo»

Giornata in Scandinavia per Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese è stato infatti protagonista di un evento organizzato da Santander, sponsor della Ferrari, che lo ha visto anche gareggiare con alcuni giornalisti in una corsa di kart sulla pista di Rudskogen. Kimi è arrivato secondo, dopo aver accettato di partire dal fondo dello schieramento, perché è rimasto imbrigliato in diversi duelli. Dopo pranzo il pilota di Espoo ha premiato i giornalisti più veloci e ha incontrato l’amministratore delegato di Santander Nordics Customer Bank, Michael Hvidsten, che lo ha introdotto ad altri ospiti coi quali ha parlato della sua vita in Ferrari e della sua esperienza ultradecennale in Formula 1.

Il pilota della Rossa, prima di affrontarli in pista, ha incontrato i giornalisti che gli hanno rivolto alcune domande. Kimi è stato estremamente realista quando gli è stato chiesto come veda il campionato piloti 2014: «Credo che sia molto difficile che qualcuno si possa inserire tra i piloti della Mercedes anche se non si sa mai. Mi piacerebbe che potessimo essere noi anche se è difficile, soprattutto per me personalmente, vista la posizione di classifica – ha commentato Iceman – Io però sono sempre stato abituato a lottare e insieme al team, che sta lavorando sempre allo sviluppo della F14 T, spero di potermi togliere delle soddisfazioni. Come ho già detto, stiamo facendo un lavoro incredibile e credo che risolveremo i nostri problemi, ma serve tempo. Se questo avverrà prima della fine della stagione, i risultati si vedranno perché la mia motivazione è intatta».

Kimi ha anche affermato di non credere di essere cambiato rispetto alla vittoriosa annata 2007: «Ho più esperienza rispetto a quando ho vinto il titolo, ho anche qualche anno in più che però non mi sento affatto addosso e ho ancora grande voglia di gareggiare. I rally? Di certo mi piacerebbe farne ancora ma per ora sono completamente concentrato sulla Formula 1».

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Kimi Raikkonen applaude Nico Rosberg: “È stato migliore quest’anno”

Il mondiale di Formula 1 2016, si è concluso con Nico Rosberg ...