Home / Formula 1 2014 / ImolAyrton 2014, la mostra dell’Instituto al Museo Checco Costa

ImolAyrton 2014, la mostra dell’Instituto al Museo Checco Costa

È stato riaperto da pochissimo tempo e dal 1° al 4 maggio 2014 ospiterà una mostra unica al mondo dedicata al Campionissimo della Formula 1. Il Museo Checco Costa, all’interno della struttura dell’Autodromo di Imola, organizza una mostra/evento a vent’anni dalla scomparsa di Ayrton Senna per ricordarne la vita e la carriera. L’esposizione, gestita direttamente dall’Instituto Ayrton Senna e dalla sorella Viviane Senna, sarà curata da Claudio Giovannone, padrino per l’Europa dell’Instituto.

Tra i pezzi più importanti della mostra ci sono la grande maggioranza delle vetture guidate da Ayrton: dai due esemplari Formula Ford, passando per la Formula 3 del 1983, la Lotus 98T John Player Special del 1986, le McLaren MP4/6 del 1991 e la MP4/8 del 1993, fino alla Williams Fw14 del 1994. Non mancano le tute originali, i caschi utilizzati dal pilota brasiliano, guanti, scarpe, cappellini, sottotute e visiere, compresa quella utilizzata nelle qualifiche del Gran Premio di San Marino, appena un giorno prima della sua tragica morte. La mostra, portata in giro per l’Europa, ha già toccato le città di Torino nel 2000, Imola nel 2004, Roma nel 2010 e Parigi nel 2012 e per il ventennale dalla scomparsa del paulista potrà contare anche su una vasta collezione di indumenti personali di Ayrton, compreso l’abbigliamento indossato il giorno prima del suo arrivo a Imola, donato da Viviane Senna a Giovannone.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...