Home / Formula 1 2014 / Schumacher si sta risvegliando: si accende la speranza

Schumacher si sta risvegliando: si accende la speranza

L’annuncio è arrivato in mattinata e dalla voce ufficiale di Sabine Kehm, portavoce della famiglia. A poco più di tre mesi dall’incidente sugli sci, Michael Schumacher mostrerebbe momenti di coscienza e segnali di risveglio. Il sette volte campione del mondo di Formula 1, ricoverato all’ospedale di Grenoble dal 29 dicembre scorso, starebbe migliorando nonostante le tante voci negative che si sono susseguite in questi ultimi tempi. «Michael sta facendo dei progressi nel suo percorso di recupero. Ha mostrato dei momenti di coscienza e di risveglio. Siamo sempre vicini a lui durante la sua lunga e difficile lotta, insieme a tutta l’equipe dell’ospedale di Grenoble, continuando a rimanere fiduciosi», ha svelato la Kehm alla Bild.

Le operazioni di risveglio del tedesco, iniziate a fine gennaio, prevedevano la lenta e graduale riduzione dei sedativi somministrati al paziente. La portavoce di Schumacher ha anche smentito le voci di un presunto trasferimento nella casa della famiglia in Svizzera, dove secondo i rumors, la moglie sarebbe stata pronta a far costruire una stanza medica dal valore di 12 milioni di euro: «Le chiacchiere secondo le quali Corinna avrebbe trasformato la sua casa sono assolutamente infondate». Quindi Schumi rimane a Grenoble. La notizia è stata accolta positivamente anche dal Circus in movimento in Bahrain con la Mercedes che ha twittato il proprio supporto al sette volte campione del mondo: «Michael, sei nostri cuori. Continua a lottare come solo tu sai fare».


Alle dichiarazioni della Kehm si è aggiunto un breve messaggio da parte della famiglia: «Vorremmo ringraziare tutti voi per i tanti messaggi di affetto. Allo stesso tempo vi chiediamo di essere comprensivi se non divulgiamo troppi dettagli. Questo è necessario per proteggere la privacy di Michael e della sua famiglia, ma anche per permettere all’equipe medica di lavorare in tranquillità».

Silvia Gallo

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...