Home / Formula 1 2014 / Sauber a dieta: si deve ridurre di 20 Kg il peso della C33 ma la Ferrari avrebbe le sue colpe…

Sauber a dieta: si deve ridurre di 20 Kg il peso della C33 ma la Ferrari avrebbe le sue colpe…

Sauber assorbita dai problemi per il peso eccessivo della C33? A quanto pare sembrerebbe proprio di si. Il team di Hinwil, che per il Gran Premio di Spagna, prima tappa della stagione europea, sta preparando un telaio più leggero, ancora per gli appuntamenti del Bahrain e della Cina sarà costretta a correre limitando i danni con un di peso in eccesso. I tecnici della Sauber hanno stanno preparando una vera e propria cura dimagrante per la C33 stimando una riduzione di 20 chili che, su una monoposto di Formula 1, a livello prestazionale, valgono qualcosa come 1,5 secondi. Il problema deve essere risolto e nel minor tempo possibile perché a risentirne maggiormente sono i piloti e in particolar modo Adrian Sutil.

Il peso minimo stabilito per le vetture dalla stagione 2014 di Formula 1 (682 Kg) è davvero basso, tanto che le scuderie hanno chiesto ai loro piloti di perdere peso durante l’inverno perché esattamente come vale per le monoposto, un driver più leggero, anche di appena un chilo, rappresenta un vantaggio in termini di prestazione. Se il limite sembra non incidere, almeno per il momento, sui piloti piccoli (tipo Massa o Kobayashi) è un vero e proprio calvario per i giganti del Circus (come Hulkenberg e Sutil). Proprio il tedesco della Sauber, a Sakhir, potrebbe andare incontro un pericolo di svenimento e di disidratazione visto che ha confermato che per il Gran Premio del Bahrain non avrà in macchina nessuna tipologia di bevanda per non portare ulteriore peso sulla C33. Un comportamento estremo e sbagliato.

E i problemi di peso riguarderebbero anche la Ferrari. Verso la metà di marzo, la rivista Auto Motor und Sport aveva riportato la notizia di come tra i problemi della F14 T ci sarebbe un peso eccessivo della power unit del Cavallino Rampante, e quindi motivo di sovrappeso anche per le squadre clienti di Maranello (Sauber e Marussia) che monterebbero un propulsore più pesante di 13 kg rispetto a Mercedes e Renault. Il compito della Rossa non sarà facile dato il congelamento dello sviluppo dei motori imposto dalla FIA a partire dallo scorso 28 febbraio, ma Charlie Whiting ha rivelato che alcuni motoristi hanno già chiesto di poter apportare delle modifiche alle loro power unit.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...