Home / Formula 1 2014 / Incontro Montezemolo-Ecclestone per cambiare questa F1?

Incontro Montezemolo-Ecclestone per cambiare questa F1?

Luca di Montezemolo a Londra per incontrare Bernie Ecclestone. Questa è l’indiscrezione che è stata offerta da Sportmediaset. Secondo il telegiornale sportivo, il numero uno della Ferrari sarebbe volato per un meeting d’emergenza col Patron del Circus per capire cosa è possibile cambiare nella Formula 1 2014 che non riesce a entrare nel cuore degli appassionati. L’allarme rosso, esposto anche da Jean Todt, si fa sentire più forte che mai dopo appena due Gran Premi. La classe regina del motorsport è ai minimi storici di appeal e a darne conferma sarebbero i due milioni di telespettatori in meno che hanno visto il GP della Malesia.

Una stagione dominata, si dalla Mercedes in pista, ma in mano agli ingegneri che dettano il passo da tenere ai piloti basandosi sulle sofisticate mappature a loro disposizione. A completare il quadro si aggiungono la mancanza di rumore e di spettacolo. Ecco perché Montezemolo è corso da Ecclestone. Proprio per riportare un po’ di interesse alla Formula 1, è quasi sicuro che i due discuteranno se tenere o togliere il flussometro che ha scatenato tanto polemiche fin dalla gara inaugurale di Melbourne, e come potenziare il suono dei motori. In Malesia, l’83enne aveva goà sentito il parere di Red Bull e Mercedes ma, è proprio il caso di dirlo, la palla passa al bahrain dove ci sarà un meeting straordinario dei costruttori con FIA e FOM. Per Mister E. sempre più in versione di anti-Todt, l’appoggio della Ferrari, in una situazione intricata come questa, è fondamentale perché il Cavallino Rampante potrà esercitare il proprio diritto di veto per bloccare nuove norme regolamentari che risultino sgradite, in quanto unica scuderia presente in tutte le edizioni del mondiale.

Nonostante lo scioglimento della FOTA, il Circus è nelle mani dei costruttori che si trovano davanti a un punto di collisione: o si proverà a trarre il maggior vantaggio momentaneo o si lavora alla costruzione di una Formula 1 del futuro con i costruttori che potrebbero entrare direttamente in CVC, promossi al titolo di azionisti del Circus.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...