Home / Gran Premio Cina / GP Cina F1 2014: le basse temperature caratterizzano le prove libere
prove-libere-cina-2014

GP Cina F1 2014: le basse temperature caratterizzano le prove libere

Shanghai, 18 aprile 2014 – Il meteo avrà una grande influenza sul comportamento delle gomme per tutto il weekend del Gran Premio di Cina. Oggi le prove libere sono state caratterizzate da temperature abbastanza basse (12 gradi quelle ambientali durante la FP1e 15 quelle della pista) e per la gara è attesa pioggia.

Di conseguenza, i piloti oggi dovevano essere sicuri di riscaldare gli pneumatici correttamente, al fine di ottenere buone prestazioni dagli pneumatici ed evitare il graining.

Generalmente. per riscaldare la mescola il pilota deve gradualmente trasferire più calore ed energia sullo pneumatico durante il giro, per far sì che la mescola interagisca con l’asfalto generando così grip.

Il graining si forma quando lo pneumatico pattina sull’asfalto anziché aderire ad esso, causando delle onde di usura sulla superficie del battistrada.

Fenomeni di graining sono stati avvertiti da alcuni piloti durante le prove libere, ma sono rimasti neil limiti previsti.

Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli: “Abbiamo visto un divario abbastanza significativo tra le due mescole: tra 1,4 secondi e 1,8 secondi a seconda della squadra. Tuttavia, le libere si sono disputate in condizioni eccezionali, con temperature molto più basse di quanto ci si aspettava; e con la pioggia prevista per domani, il meteo ovviamente rimarrà un fattore importante per questo fine settimana.

C’è stato un po’ di graining, ma non più di quello che ci saremmo aspettati con queste temperature.

Analizzeremo tutti i dati stasera ma, ad oggi, prevediamo stint di 20 giri per le soft e di 25 per le medium.

Il degrado sulle gomme medie è circa la metà di quello che stiamo vedendo con le gomme morbide: in termini di prestazioni, la media perde circa 0,15 secondi al giro in assetto da gara, mentre la gomma morbida perde circa 0,3 secondi al giro.

Dai dati accumulati, prevediamo per la gara di domenica due o tre pit stop”.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Silvano Lonardo

Silvano Lonardo
Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

test pneumatici 2017 ferrari

Formula 1 | TEST Abu Dhabi 2016, Pirelli: terminati i test con pneumatici 2017

L’ultimo giorno dei test con pneumatici in versione 2017 (su un totale ...