Home / Formula 1 2014 / GP Cina 2014, Prove libere: Alonso in lotta con le Mercedes

GP Cina 2014, Prove libere: Alonso in lotta con le Mercedes

Siamo già entrati nel vivo del week-end a Shanghai. Contrariamente alle aspettative Fernando Alonso ha dimostrato un netto miglioramento specialmente nella parte guidata del circuito, portandosi in prima posizione davanti a Nico Rosberg. Terzo Ricciardo, ancora un volta più veloce del compagno di squadra Sebastian Vettel. Meno in evidenza le Force India, solo quinta con Hulkenberg e quindicesima con Perez. Prima sessione 100% brasiliana per la Williams, decima e tredicesima con Massa e Nasr. Problemi tecnici per Kimi Raikkonen, costretto ai box dopo un solo giro.

1. F.Alonso Ferrari Ferrari 1:39.783
2. N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:40.181
3. D.Ricciardo Red Bull Renault 1:40.772
4. J.Button McLaren Mercedes 1:40.970
5. N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:41.175
6. K.Magnussen McLaren Mercedes 1:41.366
7. J.Vergne Toro Rosso Renault 1:41.505
8. L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:41.560
9. S.Vettel Red Bull Renault 1:41.629
10. F.Massa Williams Mercedes 1:41.699
11. D.Kvyat Toro Rosso Renault 1:41.977
12. R.Grosjean Lotus Renault 1:42.090
13. F.Nasr Williams Mercedes 1:42.265
14. G.Garde Sauber Ferrari 1:42.615
15. S.Perez Force India Mercedes 1:42.733
16. P.Maldonado Lotus Renault 1:43.731
17. K.Kobayashi Caterham Renault 1:44.038
18. E.Gutierrez Sauber Ferrari 1:44.162
19. J. Bianchi Marussia Ferrari 1:44.435
20. M.Chilton Marussia Ferrari 1:44.782
21. M.Ericsson Caterham Renault 1:44.835

Inizia a splendere il sole su Shanghai nella seconda sessione. Mercedes prima e terza con Hamilton e Rosberg. Nella loro morsa c’è Fernando Alonso, che rimette nelle prime posizioni la propria F14-T a un decimo da Hamilton. Bene le Red Bull, quarta e quinta con Ricciardo e Vettel. Ottava e dodicesima le McLaren, più o meno simili alle prestazioni ottenute in Bahrain. E’ tornato in pista Kimi Raikkonen, dopo aver risolto i problemi tecnici e segna il settimo tempo, effettuando molte correzioni a differenza del compagno di squadra. Entrambi i piloti Ferrari hanno effettuato dei long run senza problemi, seguiti attentamente da Marco Mattiacci. In fiamme i freni della Sauber C33 di Sutil, ancora in difficoltà. Male Maldonado, che è stato protagonista di molto fuoripista e di un botto all’ingresso dei box, dopo essere finito nella ghiaia. Passo gara molto competitivo per le Mercedes, ma davvero molto buono con entrambe le mescole anche per Alonso, che si giocherebbe la vittoria con le due frecce d’argento. Lewis Hamilton non è soddisfatto per i problemi di sottosterzo, in frenata e del degrado delle gomme soft anteriori. La gomma soft determina una prestazione molto irregolare all’inizio, più stabile poi, ma crolla dopo una decina di giri con un evidente graining. Pare che le gomme stiano tornando le protagoniste e che si stiano affermando dei nuovi rivali contro le Mercedes.

1. L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:38.315
2. F.Alonso Ferrari Ferrari 1:38.456
3. N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:38.726
4. D.Ricciardo Red Bull Renault 1:38.811
5. S.Vettel Red Bull Renault 1:39.015
6. F.Massa Williams Mercedes 1:39.118
7. K.Raikkonen Ferrari Ferrari 1:39.283
8. J.Button McLaren Mercedes 1:39.491
9. R.Grosjean Lotus Renault 1:39.537
10. D.Kvyat Toro Rosso Renault 1:39.648
11. N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:39.736
12. K.Magnussen McLaren Mercedes 1:39.744
13. J.Vergne Toro Rosso Renault 1:39.759
14. V.Bottas Williams Mercedes 1:39.830
15. S.Perez Force India Mercedes 1:40.124
16. E.Gutierrez Sauber Ferrari 1:40.359
17. A.Sutil Sauber Ferrari 1:40.395
18. P.Maldonado Lotus Renault 1:40.455
19. J. Bianchi Marussia Ferrari 1:42.327
20. M.Chilton Marussia Ferrari 1:43.473
21. K.Kobayashi Caterham Renault 1:43.530
22. M.Ericsson Caterham Renault 1:43.679

Nelle prossime ore le condizioni della pista cambieranno e le carte potrebbero ulteriormente mescolarsi ma gli avversari per questo week-end stanno già iniziando a scegliersi.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner
Mi chiamo Beatrice, ho 18 anni e frequento il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Faccio parte di f1world da 2 anni, mentre dal giugno 2016 collaboro per rachf1.com, in inglese. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Ho una venerazione per il circuito di Monza e ogni anno faccio il conto alla rovescia per sapere quanto manca al Gp d’Italia. Da grande spero di diventare una giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...