Home / Piloti / Fernando Alonso / Fernando Alonso sprona la Ferrari: «Non possiamo aspettare anche gli altri lavorano»

Fernando Alonso sprona la Ferrari: «Non possiamo aspettare anche gli altri lavorano»

Mancano ancora due settimane piene al prossimo Gran Premio, quello di Spagna che si disputerà sul tracciato del Montmelò, vicino a Barcellona. Il primo appuntamento europeo del mondiale 2014 di Formula 1 sarà un importante banco di prova per la Ferrari, tanto che Fernando Alonso, che questo fine settimana sarà a Imola per ricordare Ayrton Senna, sprona il team di Maranello in previsione della sua gara di casa. Lo spagnolo è convinto che il Cavallino Rampante abbia imboccato la giusta strada per lo sviluppo della F14T, una monoposto con ancora grossi margini di miglioramento. L’obiettivo è ridurre il gap dalle dirette rivali, anche se arrivare ai livelli della Mercedes, sembra davvero essere un’ardua impresa.

«La macchina era poco performante in diverse aree, non avevamo solo un problema. Dobbiamo essere più efficienti, ci serve una migliore aerodinamica, più trazione e più potenza – ha commentato Alonso che a Shanghai è salito sul podio – Abbiamo avuto grosse lacune nelle prime gare. In Cina non ci sono stati miglioramenti rilevanti in un singolo settore. Si è trattato di piccoli passi avanti un po’ ovunque: motore, software, aerodinamica. È migliorato il quadro complessivo». Ha continuato il due volte campione del mondo: «Abbiamo ancora grossi margini, visto che abbiamo cominciato sotto tono. Ma non possiamo sognare troppo, gli altri non staranno fermi a guardare la tv fino a Barcellona. Questa è la sfida che dobbiamo affrontare. Non possiamo limitarci a sviluppare la monoposto ad un ritmo normale. Dobbiamo aggiungere qualcosa in più».

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Minardi: “Alonso gestito male, la Mercedes è la sua ultima chance”

Alla luce degli hot topics della settimana, Gian Carlo Minardi ha commentato ...