Ecclestone batte tutti sul tempo: «In F1 altre due squadre»

La Fia aveva indetto il bando per ammettere una nuova squadra nel mondiale di Formula 2015: inizialmente sembrava che nessuno dei candidati avesse le credenziali per intraprendere questa avventura, poi ha iniziato a uscire qualche nome e infine il nulla. Sono trascorsi dei mesi e Bernie Ecclestone sembrerebbe aver deciso di battere tutti sul tempo proprio nel paddock di Sakhir svelando, in minima parte, qualche anticipazione sull’accordo: «Saranno accettate due candidature ma non dipenderà da noi se si schiereranno oppure no». Il Patron del Circus avrebbe lasciato intendere che i possibili prossimi team che vedremo in pista sarebbero quelli di Gene Haas, che dovrebbe fare il suo debutto nel 2016, e Colin Kolles, forse già pronto per la prossima stagione.

Proprio quello di Haas, impegnato in Nascar, è uno dei nomi che da subito è sembrato tra i più papabili. La squadra americana, che ha rallentato il progetto per alcune difficoltà a trovare sponsor utili negli States, sarebbe pronta a mettere in piedi anche una struttura in Italia, beneficiando della collaborazione con la Ferrari per la power unit e della Dallara per il telaio.

Autore

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *