Home / Formula 1 2014 / Test Bahrain-day 3: Primo posto di Massa, terzo Raikkonen, Red Bull ko

Test Bahrain-day 3: Primo posto di Massa, terzo Raikkonen, Red Bull ko

Si è conclusa da due ore la penultima sessione di test invernali dove si è visto un valzer di giri cronometrati conclusi con la prima posizione di Felipe Massa. Il brasiliano ha abbattuto per pochi millesimi il miglior tempo fatto qui a Sakhir dal tedesco Nico Rosberg che oggi ha lottato fino all’ultimo minuto per ottenere la corona d’alloro di questa giornata. Per la Williams di Felipe Massa oggi è stata una giornata molto proficua, non solo per l’ottimo tempo avuto con le supersoft, ma soprattutto per i long run ottenuti grazie ai 96 giri avuti senza intoppi e problemi di natura tecnica. In seconda piazza si trova il secondo pilota della Mercedes che oggi ha eseguito prima alcune prove di gp, visto i 103 giri fatti in mattinata, e successivamente hanno concentrato i lavori sulla qualifica ottenendo uno splendido 1’33″484, dimostrando che la W05 è la vettura più affidabile. Dietro al tedesco troviamo il finlandese Kimi Raikkonen con la sua F14-T che si è occupato principalmente della simulazione di gara ma non ottenendo prestazioni esaltanti come quelli avuti dal suo compagno di scuderia Fernando alonso. E’ doveroso ricordare che gli stint fatti dal pilota nordico sono stati più longevi di quelli dello spagnolo.

Lo stesso discorso fatto per la Mercedes è avvenuto per la McLaren che però non si è contraddistinta per il giro veloce. Il rookie del team inglese per tutta la mattinata ha dominato la classifica cronometrata, nel pomeriggio il team ha dato spazio a prove su lunga durata con le gomme soft. Sembrano migliorarsi i problemi relativo all’impianto della power-unit per la Toro Rosso visto che ha fatto ben 115 giri ottenendo un tempo di 1’36″113. Infine troviamo le ultime della classe e cioè Lotus e Red Bull. Per la prima la giornata odierna si è conclusa due ore dopo la fine per problemi ancora ignoti ma che gli uomini in nero sperano di risolvere al più presto. La monoposto guidata da Romain Grosjean ha percorso solo 33 giri e fermandosi più volte in pista. Ben diverso il discorso per la Red Bull che non è riuscita neanche ad uscire dai box, per il team angloaustriaco i problemi sembrano persistere e essere irrimediabili contando che al primo appuntamento del mondiale mancano solo due settimane.

1. Felipe Massa – Williams FW36-Mercedes – 1’33″258 – 99 giri
2. Nico Rosberg – Mercedes W05 – 1’33″484 – 103
3. Kimi raikkonen – Ferrari F14 T – 1’35″426 – 87
4. Kevin Magnussen – McLaren MP4-29-Mercedes – 1’35″894 – 88
5. Daniil Kvyat – Toro Rosso STR9-Renault – 1’36″113
6. Nico Hulkenberg – Force India VJM07-Mercedes – 1’36″205 – 115
7. Jules Bianchi – Marussia MR03-Ferrari – 1’37″087 – 78
8. Marcus Ericsson – Caterham CT05-Renault – 1’38″083 – 117
9. Romain Grosjean – Lotus E22-Renault – 1’42″166 – 33
10. Sebastian Vettel – Red Bull RB10-Renault – s.t. – 0
11. Adrian Sutil – Sauber C33-Ferrari – s.t. – 0

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Gaetano Lucchina

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

jules-bianchi

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...