Home / Formula 1 2014 / GP Melbourne: silenzio roboante. Questa non è Formula 1!

GP Melbourne: silenzio roboante. Questa non è Formula 1!

«La partenza, con il semaforo che si spegne, senza l’urlo dei V8, è stata da tagliarsi le vene, o meglio le orecchie», è stato questo il commento più gettonato tra i tifosi dopo la bandiera a scacchi del Gp d’Australia. Archiviata la prima gara stagionale che ha aperto questa nuova era della F1, tutto quello che non ha fatto rumore in pista lo sta facendo fuori. La scomparsa del rombo dei motori e l’eccessiva silenziosità delle nuove monoposto sta scatenando non poche lamentele. La protesta è iniziata dagli organizzatori della gara dell’Albert Park.

Andrew Westacott, amministratore delegato della Australian Grand Prix Corporation, ai microfoni di Fairfax Radio, ha dichiarato: «Un aspetto del nuovo regolamento è il suono dei motori, che è meno rumoroso rispetto ad un tempo.  Anche questo faceva parte del mix che rendeva lo spettacolo eccitante. Ron ne ha già parlato con Ecclestone, perchè abbiamo sentito molti spettatori lamentarsi della cosa. Noi paghiamo per un prodotto, abbiamo dei contratti in atto e li stiamo guardando con molta attenzione perché vogliamo capire se questa può essere considerata una violazione». Tirato in causa, il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone ha espresso la sua posizione a riguardo. «Non sono rimasto inorridito dal rumore. Sono rimasto inorridito dalla sua mancanza – ha dichiarato in un’intervista al Telegraph – E mi spiace dover dire che avevo sempre avuto ragione: il suono di queste macchine non è quello di auto da corsa».                                                                              

Inoltre secondo Ecclestone, anche i team rischiano di venire penalizzati da questa situazione: «Diamo ai team una percentuale dell’incasso che riceviamo. Quindi, se incassiamo di meno, qualunque sia il motivo, certamente anche i team non prenderanno più così tanto. Quindi questo costerà anche a loro. Serve un rimedio, subito». Ed ecco la sua proposta: «Abbiamo bisogno di capire se questo rumore può essere cambiato. Non so se sia possibile, ma dovremmo indagare. Dobbiamo lavorare in queste prime gare della stagione e poi fare qualcosa. Non possiamo aspettare tutta la stagione, perché potrebbe essere troppo tardi».

Che questa “Formula 1 silenziosa” abbia bisogno di un nuovo sound è opinione diffusa. Del resto anche l’orecchio vuole la sua parte e non ci si può consolare,per altri 8 mesi, con le sole sgommate delle ripartenze dai box!

Ferrara Maria Felice

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

jules-bianchi

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...