Home / Piloti / Fernando Alonso / GP Malesia 2014 post-gara, Alonso: «Non siamo al top ma stiamo lottando con chi lo è»

GP Malesia 2014 post-gara, Alonso: «Non siamo al top ma stiamo lottando con chi lo è»

Nel post-gara di Sepang si è visto un Fernando Alonso meno sorridente in seguito alla difficile gara affrontata, chiusa al quarto posto.  «La Ferrari è un po’ più competitiva sul giro secco rispetto alla gara in Australia, ha risposto bene in tutti i settori, la squadra ha apportato delle novità che hanno migliorato di poco la vettura ma in modo efficace. L’affidabilità continua ad essere ottima, il team ha svolto un lavoro super  nei pit-stop. Un fattore meno positivo è stato il pattinamento delle gomme alla partenza, ma sono riuscito  a gestire abbastanza bene perché a fine gara non ho perso posizioni rispetto allo schieramento iniziale. » ha rilasciato ai microfoni delle emittenti italiane.  «Noi continueremo il lavoro, cercheremo di sfruttare al meglio il tempo che abbiamo prima del Bahrain al fine di fare uno step più consistente. Mi separano ancora  oltre 30 secondi dal leader e questo dimostra che siamo indietro. Comunque siamo terzi in entrambi i mondiali, io sono ad un punto da Hamilton.  Siamo là a lottare con chi è al top anche se noi non lo siamo.» ha concluso parlando in ottica-campionato.

Alonso forse si sarebbe aspettato un risultato migliore in questo gran premio, uno dei suoi preferiti. Il pilota asturiano ha terminato la gara ancora una volta ad un passo dal podio, quel passo da compiere per tornare a salirvi. C’è ancora da meditare sul progresso della vettura che, come già preannunciato da entrambi i piloti, è un’ operazione complessa e di lunga durata. Alonso ha fiducia nella squadra e coglie un’altra occasione per elogiarla definendola “super” nel lavoro effettuato durante i pit-stop, come sempre rapidissimi e impeccabili. Si dimostra abbastanza fiducioso volgendo in positivo la propria posizione in classifica, affermando di essere piuttosto distaccati ma comunque in lotta con i team in vantaggio.

 

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner
Mi chiamo Beatrice, ho 18 anni e frequento il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Faccio parte di f1world da 2 anni, mentre dal giugno 2016 collaboro per rachf1.com, in inglese. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Ho una venerazione per il circuito di Monza e ogni anno faccio il conto alla rovescia per sapere quanto manca al Gp d’Italia. Da grande spero di diventare una giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Aldo Costa allontana l’ipotesi Alonso e sostiene Wehrlein

Non è un segreto che i rapporti tra Fernando Alonso e Aldo ...