F1, Ecclestone: «Dal 2015 il Gp di Russia sarà in notturna»

Galvanizzato dallo strabiliante spettacolo vistosi alle Olimpiadi di Sochi, Bernie Ecclestone già fantastica su un tetto di luci e piste di pattinaggio sul ghiaccio a far da sfondo al Gran Premio di Russia che, a partire dal 2015, si disputerà sotto le luci artificiali.
In realtà, il progetto di correre in notturna la prima edizione della gara di Sochi avrebbe dovuto realizzarsi già quest’anno, così come il patron della F1 ha rivelato al quotidiano The Independent: «Ho pensato di far disputare il GP in notturna quest’anno. Però abbiamo preferito posticipare il tutto di un anno perché la gara si svolgerà nel periodo delle vacanze in Russia, quindi dovrebbe riscuotere parecchio successo. Ecco perché credo che far disputare le Olimpiadi in Febbraio non sia stata una grande idea. Ma comunque confermo che dal prossimo anno la corsa sarà in notturna».
Infatti nel 2015 Sochi sarà inserito nella prima parte del calendario, in piena stagione turistica. Inoltre per le Olimpiadi dello scorso mese sono state costruite nella zona diverse strutture alberghiere, e non, che possono essere sfruttate dagli appassionati che assisteranno alla gara nei pressi del villaggio olimpico di Sochi sul Mar Nero.

Dopo il primo Gp in notturna che dal 2008 si svolge sul circuito di Singapore,intorno a Marina Bay, quindi, a noi tifosi non resta altro che attendere altri 11 mesi per assistere ad un ulteriore spettacolo dai fantastici colori che si svolgerà lontano dalla luce naturale del sole.

Ferrara Maria Felice 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *