Una mostra di Keith Sutton per ricordare Ayrton Senna nel ventennale dalla scomparsa

Brands Hatch, marzo 1981. In quell’occasione, Keith Sutton, uno dei fotografi più importanti della Formula 1, incontrò per la prima volta Ayrton Senna durante la gara di apertura del mondiale di Formula Ford. Sutton stava lavorando per un magazine brasiliano, che richiedette foto dei connazionali impegnati nel mondo delle corse del Regno Unito: «Fu la prima volta che ho incontrato Senna – ha raccontato il fotografo – Quel giorno vinse la sua prima gara e gli scattai delle moltissime immagini tra podio e festeggiamenti. Avevo subito capito che un giorno sarebbe diventato una leggenda della Formula 1».

Per celebrare il trentesimo anniversario dell’esordio di Senna nella classe regina del Motorsport e il ventennale dalla sua scomparsa nel tragico weekend di Imola del 1994, Keith Sutton, co-fondatore e CEO della Sutton Images, in collaborazione con l’Instituto Ayrton Senna, ha organizzato una mostra dedicata al compianto tre volte campione del mondo che sarà inaugurata il prossimo 5 marzo presso le Gallerie Proud di Londra. L’esposizione partirà dagli esordi del brasiliano nella Formula Ford, passando per gli anni gloriosi in McLaren fino al tragico 1° maggio 1994.

Una mostra di Keith Sutton per ricordare Ayrton Senna nel ventennale dalla scomparsa ultima modifica: 2014-02-09T13:36:05+00:00 da Eleonora Ottonello

Autore

Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *