Home / Piloti / Fernando Alonso / Silenzio attorno al Fernando Alonso Cycling Team. Cosa succede?

Silenzio attorno al Fernando Alonso Cycling Team. Cosa succede?

Fernando Alonso è stato uno degli ospiti più attesi del Dubai Tour di ciclismo dove ha anche dato il via alla seconda tappa. Lo spagnolo, come un semplice tifoso si è fatto fotografare con molti corridori delle due ruote e probabilmente era nell’Emirato per incontrare alcuni finanziatori della Fact, la squadra di ciclismo dell’asturiano che dal 2015 dovrebbe debuttare nel campionato a due ruote. Proprio la Fly Emirates sarebbe uno dei main sponsor del bi-campione del mondo anche se, a distanza di mesi, non c’è ancora stata alcuna conferma ufficiale. Lo scopo di Alonso è uno: riuscire a prendere la licenza per permettere alla sua squadra di competere nell’UCI Pro Tour partecipando alle grandi competizioni come Tour de France, Giro d’Italia o Vuelta.

Visto che sarebbero tanti i dubbi che attanagliano il progetto ciclistico dell’asturiano, proprio nell’ultima settimana è girata voce di come Alonso potrebbe comprare direttamente la Cannondale. Un matrimonio di convenienza e una soluzione che andrebbe bene per entrambe le parti col pilota di Formula 1 che potrà prendere da subito parte alle gare più importanti, mentre la Cannondale resterà nella veste di fornitore di biciclette. Eppure, una delel grane principali per la firma del contratto riguarda la partenza di Peter Sagan visto che lo slovacco, l’obiettivo numero uno del pilota Ferrari, avrebbe deciso di cambiare aria per la prossima stagione.

Nonostante la presenza di Paolo Bettini al timone, i ciclisti a fine contratto sono davvero pochi: Alonso, nella veste di owner, oltre al sogno che porta il nome di Sagan, vorrebbe nel suo team Alberto Contador, Joaquim Rodríguez, Samuel Sánchez e il portoghese Rui Costa e proprio l’amicizia che lo lega a quest’ultimi, potrebbe aprirgli uno spiraglio.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Minardi: “Alonso gestito male, la Mercedes è la sua ultima chance”

Alla luce degli hot topics della settimana, Gian Carlo Minardi ha commentato ...