Felipe Massa: «Ho trattato io in prima persona con la Williams»

Dopo l’addio alla Ferrari avvenuto in seguito ad otto anni di collaborazione, tra alti e bassi, continuano a uscire indiscrezioni a riguardo della mossa di mercato che ha portato Felipe Massa in Williams. Il brasiliano, in occasione dei test che si stanno svolgendo in Bahrain ha affermato di aver condotto lui in prima persona le trattative per diventare un pilota del team di Grove. La motivazione è da andare a ricercarsi nel ruolo del suo manager, Nicolas Todt, che è anche procuratore per Pastor Maldonado e che, si trovava a gestire due piloti che puntavano allo stesso sedile.

«La Williams ha preferito parlare direttamente con me nelle trattative per il mio ingaggio», ha raccontato il brasiliano dopo aver spiegato come sia stato lo stesso team inglese a chiedergli di non coinvolgere il proprio manager a seguito del fallimento della sponsorizzazione venezuelana PDVSA, che sosteneva Maldonado. Felipe ha aggiunto: «Nicolas, infatti, era coinvolto nell’addio di Pastor Maldonado proprio al team di Grove. Nel caso fosse stato lui a trattare con la scuderia, tutto sarebbe dipeso dall’addio di Pastor», ha concluso Massa.

Autore

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *