Rémi Taffin: «Per Honda entrare nel 2015 non sarà così vantaggioso»

Rémi Taffin è il capo delle operazioni in pista di Renault Sport F1. La paura più comune tra i motoristi riguarda la Honda e come, la casa nipponica che arriverà in pista nel 2015,  possa beneficiare di un intero anno in più di sviluppo, rispetto ai rivali, tanto che lo stesso Domenicali rivelò qualche angoscia sul possibile vantaggio, ma Taffin è convinto che la Honda non ne trarrà molti di benefici. Il francese ha anche espresso le sue ipotesi a quali insidie la casa giapponese potrebbe andare  incontro: «Per la Honda entrare nel Circus nel 2015 non sarà poi così vantaggioso, anche se non dovrà spendere energie e costi per la macchina del 2014».

«Certamente, però, incontrerà anche diverse insidie perché non potrà avere dei riscontri tecnici con la stagione del 2014 cioè quella di apertura. Perché tutto quello che viene studiato al computer dovrà avere un riscontro in pista senza scordarci che una monoposto è solo il lavoro di molti anni di progettazione concentrato in un solo prodotto».

Gaetano Lucchina

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*