Home / Curiosità / I responsabili dell’Hungaroring progettano di rimodernizzare le strutture del circuito

I responsabili dell’Hungaroring progettano di rimodernizzare le strutture del circuito

Il tracciato dell’Hungaroring necessita di un investimento urgente di oltre 3 milioni di euro. Questo almeno è quanto è stato dichiarato da Zsolt Gyulay, grande capo della struttura ungherese che, con la tranquillità di ospitare la Formula 1 almeno fino al 2021, può pensare a come progettare al meglio un piano di rimodernamento delle strutture del circuito.
L’Hungaroring, costruito nel 1985, non ha subito nessun tipo di lavori ed è per questo motivo che l’impianto risulta essere piuttosto obsoleto per le esigenze della Formula 1 moderna: «La struttura ha quasi trent’anni di vita e per questo motivo la modernizzazione non può essere rinviata ancora a lungo», ha commentato Gyulay ad alcuni media locali di Budapest.

E il rapporto tra l’Ungheria e la Formula 1 non è destinato a interrompersi. In occasione dello scorso mese di luglio, fu proprio Reuters ad annunciare come gli organizzatori del Gran Premio dell’Hungaroring fossero riusciti a rinnovare il contratto con Bernie Ecclestone fino al 2021. L’83enne, ex Ceo del Circus, era stato visto passeggiare nel paddock con le documentazioni firmate nelle mani.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Sfuma il sogno di Raffaele Marciello: “10 milioni per un anno in F1? E’ stupido!”

L’Italia perde un’altra delle sue pedine in lizza per ascendere verso la ...