I responsabili dell’Hungaroring progettano di rimodernizzare le strutture del circuito

Il tracciato dell’Hungaroring necessita di un investimento urgente di oltre 3 milioni di euro. Questo almeno è quanto è stato dichiarato da Zsolt Gyulay, grande capo della struttura ungherese che, con la tranquillità di ospitare la Formula 1 almeno fino al 2021, può pensare a come progettare al meglio un piano di rimodernamento delle strutture del circuito.
L’Hungaroring, costruito nel 1985, non ha subito nessun tipo di lavori ed è per questo motivo che l’impianto risulta essere piuttosto obsoleto per le esigenze della Formula 1 moderna: «La struttura ha quasi trent’anni di vita e per questo motivo la modernizzazione non può essere rinviata ancora a lungo», ha commentato Gyulay ad alcuni media locali di Budapest.

E il rapporto tra l’Ungheria e la Formula 1 non è destinato a interrompersi. In occasione dello scorso mese di luglio, fu proprio Reuters ad annunciare come gli organizzatori del Gran Premio dell’Hungaroring fossero riusciti a rinnovare il contratto con Bernie Ecclestone fino al 2021. L’83enne, ex Ceo del Circus, era stato visto passeggiare nel paddock con le documentazioni firmate nelle mani.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.