Fernando Alonso vicino a Jenson Button: «John era un gran uomo»

Fernando Alonso è stato tra i primi piloti di Formula 1, che su Twitter, ha voluto mostrare la sua vicinanza alla famiglia Button e soprattutto a Jenson per la scomparsa del loro caro John. Padre orgoglioso del campione del mondo 2009, 70enne, venuto a mancare per un infarto nella sua casa nel sud della Francia: «Condoglianze a tutta la famiglia Button, soprattutto a Jenson. Notizia molto triste. John, un grande uomo, un amico, ci mancherà», questo è stato il cinguettio che l’asturiano ha lasciato su Twitter. Come lui tanti, perché nonostante John Button fosse solo il padre di un pilota, è entrato nel cuore di addetti ai lavori e tifosi, quasi come se fosse lui, a misurarsi con gli avversari, ogni due settimane, all’interno degli stretti abitacoli. John Button è la sua spontaneità, John Button e la sua cordialità, qualità che, anche se non da campione del mondo, gli hanno permesso di conquistarsi la stima e l’affetto di tutti.

Mancherà John Button, non solo a Jenson, alla sua famiglia e alle figlie Natasha, Samantha e Tanya. Una personalità come la sua mancherà all’intero paddock della Formula 1, un uomo vero in un universo sempre più artefatto. Mancheranno i suoi pantaloni verde e le sue camicie sgargianti, mancherà sotto al podio, ad applaudire il figlio. L’unica cosa da dire in un momento come questo… ciao John, fai buon viaggio!

Autore

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *