Fernando Alonso svela il perché del tatuaggio: «Mi ricorda che nella vita dobbiamo combattere»

Daniela ha 9 anni, è una ragazzina spagnola e ha avuto la possibilità di intervistare Fernando Alonso. Grazie alla sua semplicità e naturalezza il ferrarista ha toccato svariati temi della sua professione e della sua vita privata, dal campionato imminente di Formula 1, agli ordini di scuderia, passando per le passioni dell’asturiano e il significato del suo tatuaggio, che in svariate occasioni ha incuriosito appassionati e giornalisti. Il tatoo di Alonso, notato per la prima volta in occasione dei test precampionato del 2012, mostra un samurai con un ginocchio posato a terra accovacciato ai piedi di un katana, la spada giapponese per antonomasia.

«Il samurai significa molte cose. Quando decidi di farti un tatuaggio sai che è qualcosa che avrai per tutta la vita e necessariamente deve rappresentare qualcosa di importante. Nel mio caso, mi ricorda che nella vita dobbiamo combattere, che le cose non arrivano da sole, gli obiettivi si raggiungono grazie alla costanza e a una metodologia di lavoro che applichi alla vita. Allo stesso tempo mi riporta alla mente un momento molto importante della mia vita privata. Il Samurai è disegnato in ginocchio, quasi a terra, quasi come se fosse stato sconfitto però che guarda sempre in avanti», ha raccontato Fernando alla giornalista in erba.

Autore

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *